Quella del matrimonio è spesso definita la giornata più felice della propria vita. E così è, non c’è dubbio, vista la scelta, le aspettative, i sogni. Bene, c’è la possibilità di condividere questo momento con chi è meno fortunato ed è quindi supportato nel quotidiano da un’associazione non- profit. Si chiama matrimonio solidale e contempla piccole scelte dall’indubbio valore sociale ed umano. Come ad esempio la “partecipazione solidale” dove – oltre alle informazioni di rito sulla giornata – gli sposi indicano l’associazione che hanno scelto di sostenere. Altra idea è quella della “bomboniera solidale” ossia un oggetto che caratterizzi sì la giornata ma allo stesso tempo dia un aiuto concreto, attraverso l’acquisto, all’associazione che le realizza. E ancora, il “catering solidale” organizzato rivolgendosi ad un’associazione, ad una cooperativa che così finanzia le proprie attività benefiche. Un’idea, quindi, creativa ed originale, nonché dall’impronta umana.

Per informazioni